Alberto Sordi: "Il marchese del Grillo" - Citazioni

Cinema-Tv
citazioni del film "Il marchese del Grillo" con Alberto Sordi
Citazione de "Li soprani der monno vecchio" (I sovrani del vecchio mondo)
sonetto in vernacolo romanesco di Giuseppe Gioacchino Belli
Il Marchese del Grillo  
C'era una volta un Re cche ddar palazzo
mannò ffora a li popoli st'editto:
- Io so' io, e vvoi nun zete un cazzo,
sori vassalli bbuggiaroni, e zitto.
Il Marchese del Grillo   Io fo ddritto lo storto e storto er dritto:
pozzo vénneve a ttutti a un tant'er mazzo:
Io, si vve fo impiccà, nun ve strapazzo,
ché la vita e la robba Io ve l'affitto.
Chi abbita a sto monno senza er titolo
o dde Papa, o dde Re, o dd'Imperatore,
quello nun pò avé mmai vosce in capitolo -.
Il Marchese del Grillo   Alberto Sordi: "Il marchese del Grillo" - Le frasi
Co st'editto annò er boja pe ccuriero,
interroganno tutti in zur tenore;
e, arisposero tutti: "E' vvero, è vvero".
fonte: Web e Personal - nel pieno rispetto della ripubblicazione
me


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati