Funerali Alberto Sordi

Cinema-Tv
news che voglio conservare, ricordare e continuare a commuovermi...
    Solenni funerali in Piazza S. Giovanni - 25 Febbraio 2003

Dichiarazione di Mario Monicelli in occasione della morte di Sordi
« È stato l'attore più grande ma è soprattutto stato uno straordinario autore, l'artefice del suo personaggio con cui ha attraversato più di 50 anni di storia italiana. Da regista dico che era straordinariamente facile lavorare con Sordi proprio perché era un grandissimo; bastavano poche occhiate e ci si capiva sul tono da dare alla sua interpretazione e quindi al film. È stato un comico capace di contraddire tutte le regole del comico »

Nel 1936 incise un disco di fiabe per bambini per conto della casa discografica Fonit e con il ricavato partì per Milano, dove si iscrisse al corso di recitazione all'Accademia dei Filodrammatici. Per trasferirsi al nord abbandonò gli studi all'Istituto di Avviamento Commerciale (conseguì comunque il diploma di ragioniere alcuni anni più tardi per fare contenta la madre).
Sordi raccontò in una puntata del Maurizio Costanzo Show che un giorno, durante la frequenza dell'Accademia, l'insegnante di dizione lo chiama in disparte e gli dice: «Lei dice guèra, ma si dice guèrra». Lui risponde: «Me se strigne 'a gola a di' guèrra».
Verrà espulso, proprio a causa della sua dizione dialettale.
Il diploma lo ottiene in seguito, come privatista.
    Mario Monicelli
Fonti o link correlati Wikipedia  - YouTube  - Google 
me



Forse lui avrebbe voluto un funerale del genere:






Funerali Alberto Sordi messaggio

A partire dalle 17,30 del 25 Febbraio, un flusso ininterrotto di gente
ha reso omaggio alla salma nella camera ardente allestita al Campidoglio.


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati