E' arrivata la LunchBox!

myHome
una delle mie passioni: la LunchBox

Il mio mito:
Workin Girl
E' da quando ho visto la scena finale del film "Una donna in Carriera" (Working Girl - Una Commedia di Mike Nichols,USA 1988 con Harrison Ford, Sigourney Weaver e Melanie Griffith, quando lui le prepara il pranzo, che sogno di avere questa Lunch Box.
Here's an update of a classic lunch box from the 1960s and 1970s. Made of black, heavy gauge steel, and with a stainless steel thermos that fits snugly in the upper half of the dome with a swing arm to hold it in place, this is the ultimate construction worker style lunch box... the real McCoy!

LunchboxLunchbox misura L 25,5cm, H 10cm e P 11,5cm (10.25" long, 7.25" tall and 4.75" deep). The vacuum flask (thermos) holds 500 ml. (about 1 pint) and is about 9" tall (22,8cm), and 3" (7,6cm)in diameter at the base. Thermos also has a collapsible handle and a detachable shoulder strap for those days when just coffee would do fine. Peso: 1,8Kg (Weight: 4lbs).

 

Lunchbox Ten best lunchbox tips Here are ten tried and tested ways to make your child’s lunch healthier, more nutritious and more fun:
1. Make eating fruit fun. Most children will leave food that takes a lot of effort to eat, as they want a quick refuelling stop leaving maximum time for the playground. Peel clementines and cover with plastic wrap, cut kiwi fruit in half or make colourful skewers with bite sized-pieces of fruit.
2.Cut down on salt. Children tend to consume too much salt in their diet. Many manufactured foods made especially for lunchboxes, such as cheese strings, processed ham and cheese lunch packs and crisps, are very high in salt. Eating foods that contain potassium (such as bananas and dried apricots) helps balance the effect of salt in the body.
3. Ensure salads remain crisp. When making salads it's a good idea to keep the salad dressing separate and let your child pour it over the salad himself to prevent it from going soggy.
4. Build on your child's tastes. Communicate with your child and ask him what he enjoyed in his lunchbox. Look at what comes back untouched and ask (without being defensive) why it wasn't eaten. Ask if there are any foods that other children bring to school that he would like to try.
5. Save time. Lunches can be prepared the night before to save time in the morning. Prepare pasta salads, sandwich fillings, fruit compotes or include something from last night’s dinner, such as soup in a flask, chicken skewers or a Spanish omelette.
6. Keep food warm. It's a good idea to include something hot in a lunchbox, particularly when the weather is cold. A wide-mouthed mini-Thermos flask would be ideal for serving up a delicious cup of homemade or good-quality bought soup that's both warming and nutritious.
7. Keep food cool. If you want to keep the contents of your child's lunchbox cool, try freezing a carton or plastic bottle of juice overnight. The frozen drink will help keep food cool and will have defrosted by lunchtime. Choose pure fruit juice or fruit smoothies, not fruit juice 'drinks' which tend to be high in added sugar.
8. Freshen up. Cut-up vegetables sticks can dry out, so it’s a good idea to wrap them in some damp kitchen paper to retain moisture.
9. Cut down on junk. Avoid too many processed foods as they tend to contain few nutrients and too much salt, sugar, additives and saturated fat. If your child likes crisps but you don’t want him to fill up by eating a whole bag, put some in a small bag or wrap some crisps in foil.
10. Add a personal touch. Tuck a surprise like a note, stickers or joke in your child's lunchbox or hide a special treat at the bottom. Pack fun napkins, decorate lunch bags with stickers, draw a face on a banana with a marker pen or cut sandwiches into novelty shapes using cookie cutters. At the weekend it's a good idea to get your children involved in the kitchen making things like cookies and muffins which they can then take to school the following week.

Pranzo in cima a un grattacielo, 1935Una legge del 1972 in America, vieto' il possesso di cestini per il pranzo (lunchboxes in inglese) in metallo nelle scuole e da allora passo' molto molto tempo prima di vederle nuovamente in commercio. Avete presente la famosissima foto del "Pranzo in cima a un grattacielo, 1935" dell'artista Charles C. Ebbets? Io la adoro e adoravo le loro Lunch Box, ora ne ho una anch'io!!!

La Lunchboxes è un'azienda americana che realizza questi “porta merenda” e non c'è che l'imbarazzo della scelta...pensate a qualcosa che vi piace e se volete vi aiuto a trovare e comprare quello più adatto al vostro pranzo! In Giappone si chiamano "Bento", i pranzi giapponesi in scatola che ti prepari ogni giorno e che possono avere anche delle doti artistiche, oltre che culinarie. In America Latina, la lunch-box si chiama "lonchera" (si pronuncia "loncera"). Come si chiama da voi?

Alcuni consigli pratici e qualche idea per creare delle lunch-box che vi mantengano in salute e non facciano impazzire.

A ciascuno la sua lunch-box
Bisogna premettere che il contenuto della lunch-box varierà inevitabilmente a seconda del clima del paese nel quale vi trovare. Altro fattore importante è la possibilità di riscaldare il pasto: alcune scuole o posti di lavoro, mettono a disposizione un microonde, nel qual caso la scelta del contenuto della lunch-box è decisamente più ampia. Nel caso in cui, invece, dobbiate mangiare il contenuto della lunch-box senza poterlo previamente riscaldare, dovrete pensare a cibi che risultano gradevoli anche freddi.
In alcuni climi, poi, l’uso di un elemento ghiacciato si impone: non si può pensare di lasciare una fetta di prosciutto o un’insalata a 35° per quattro ore di fila prima di mangiarla.

Eccovi dunque una lista alla quale attingere se siete a corto di idee, o anche solo per provare nuovi sapori:

Carne e pesceLunch
Il pesce freddo può risultare sgradevole, in compenso sembra sempre apprezzato il tonno, appositamente tolto dalla sua latta, e inserito in un tupper. Nello stesso contenitore del tonno potete aggiungere : piselli, olive snocciolate, cavolfiori o broccoli cotti, patate lesse. Se si può riscaldare il pasto, un filetto di pesce, sia bianco che fritto, costituisce un’ottima porzione principale. Anche a questo si possono aggiungere vari tipi di verdure (zucchine lesse tagliate a fiammifero, broccoli, cavolfiori, carote, patate....).
. Le polpettine - la salvezza!!!!!! In varie misure, belle compatte, si infilano e si mangiano volentieri sia fredde che calde
. Un hamburger, ben compatta, si può mangiare anche fredda
. La classica bistecca, preparata ai ferri, e tagliata a pezzettini
. Il polpettone
. La cotoletta alla milanese
. Le salsiccine
. Prosciutto cotto a dadini o in listarelle
. Prosciutto crudo a pezzettini

Il pollo merita una menzione a parte perchè davvero si può servire in una quantità molto svariata di modi:
. a pezzi interi (le coscie son le più pratiche)
. tagliato a pezzettini o sfilacciato
. lesso, arrosto o con salsine varie (il pollo in salsa bianca è un must)
. sotto forma di "nuggets"
. in panini

Panini
. al prosciutto (cotto, crudo)
. al salame
. alla mortadella
. al formaggio
. pollo e cetrioli
. con salsine varie (al tonno, al formaggio, paté, con uova e maionese....) e tutti con eventuale aggiunta di insalata, pomodoro, fettina di uovo sodo, listarelle di carota cruda, rondelle di cetrioli.....

Verdura
Non tutti gradiscono la verdura cotta mangiata fredda (forse i fagiolini sono l’unica eccezione), mentre è più facile proporla cruda, in questo caso.
. carote (le classiche, immancabili, intere o tagliate a fiammifero)
. pomodori ciliegia
. zucchine (sempre tagliate a fiammifero)
. peperoni

Pasta e riso
Anche questi due piatti non sempre sono graditi mangiati freddi, ma si può sempre ricorrere a quei classici come riso in insalata e pasta fredda con mozzarella e pomodorini. Va da sé che l’insalata di riso si può proporre in tutte le versioni che vi vengono in mente : riso e ceci, riso e lenticchie, riso e piselli, riso e fagioli, riso e carote, etc. etc.)
Da non dimenticare l’essenziale uovo sodo o i dadini di formaggio duro, come gruviera o fontina. Insalate
Anche qui si va dalle più classiche (insalata verde e pomodori, lattuga, pomodori e mozzarella....) alle più elaborate. Non disdegnate soprattutto le insalate di legumi (lenticchie, fagioli, ceci, farro, orzo), che si possono mischiare al cous-cous o con aggiunta di dadini di carota scottata.

FruttaLunch
Questa lista può naturalmente variare a seconda del paese nel quale vi trovate:
. mela
. pera
. banana
. fragole
. kiwi
. ananas
. uva
. pesca
. tutti i tipi di frutta secca : noci, nocciole, noccioline, uvetta, anacardi, mandorle....
Si possono mischiare frutta fresca e secca, fare diverse combinazioni : kiwi, ananas e noci, mango, papaya e uvetta, fragole e pesca. Oppure mettere la frutta a pezzi in un contenitore con dello yogurt naturale.

Dessert
Anche se è molto pratico e veloce comprare delle merendine preconfezionate da mettere nella lunch-box, cercate per quanto possibile di favorire dolci e torte fatte in casa. Una fetta di torta preparata il giorno prima (crostata, torta paradiso, torta al cioccolato) è sana e nutriente.    
In alcuni paesi adesso esistono yogurt ai quali si può aggiungere di tutto, oltre, naturalmente, ai sempre validi yogurt da bere.

Un ultimo consiglio (esperienza vissuta!!!) : cercate di preaparare tutto quello che potete la sera prima - vi renderà molto più simpatica la lunch-box!!!!

Se avete astuzie, consigli, o idee ricette per la lunch-box, contattatemi.
fonte: Rete Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License
me


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati