Il Labrador Retriever: Giulietta!

myHome
descrizione e racconti sul mio grande amore: la mia Labrador Giulietta
Romeo: me
Fin da piccola.. ho sempre avuto la passione per i cani.. li adoro!!
Nella mia famiglia, non c'è mai stato un cucciolotto dolce da accudire! L’unico animale che sono riuscita a far entrare e a far amare è stato un pulcino di nome Winnie che poi è diventata una bellissima papera vissuta per ben 8 anni.
Appena andata a vivere da sola vinsi Jessica ad una fiera di un paese, una tenerissima coniglietta….
Dopo circa 5 mesi, arrivò la chiamata del canile che era arrivato Romeo…
Infine dopo un mese, un giorno andando dal veterinario per il secondo vaccino di Romeo, sbocciò l’amore per Giulietta.

Giulietta
L'ultima di una cucciolata e la madre la rifiutava. Inoltre, nonostante il Pedigree, aveva una macchiolina bianca sotto il mento che non la rendeva PURA per i concorsi.
meHo avuto a che fare con tanti cani diversi ma il labrador, non finirò mai di ripeterlo, non lo supera nessuno, sia per carattere che per mole!! E' unico, meraviglioso, dolcissimo, EQUILIBRATO, affettuoso ... potrei continuare all'infinito... ma nessun vocabolo rende di piu' di averne uno già vicino!!!!
Prima di averlo leggevo tanti libri.. e devo dire che tutti gli atteggiamenti racchiusi in quelle pagine.. ( che credevo fossero cavolate o esagerazioni), le riscontro in lei oggi!!! WOW!!! MERAVIGLIOSO!

Labrador Retriever :
Il Labrador Retriever è una razza canina originaria dell'isola di Terranova, allevata e selezionata a partire dal XIX secolo.
Cane di stazza media, di buon temperamento, intelligente, socievole, docile e robusto, eccellente nuotatore (anche grazie alla palmatura delle zampe), in origine è stato utilizzato soprattutto dai cacciatori come cane da riporto.
Giulietta adora l'acqua, adora nuotare e riporta di tutto!
La sua indole buona e il carattere facile all'apprendimento lo rendono adatto ad essere addestrato allo svolgimento di moltissime attività, dall'assistenza ai non vedenti, al soccorso in acqua, alla ricerca di persone. Grazie al suo carattere estremamente docile ed affettuoso è un ottimo cane da compagnia, particolarmente adatto a vivere in una famiglia dove ci siano anche dei bambini.
Giulietta è dolcissima e buonissima!

Aspetto:
I maschi hanno un'altezza di 56/60 cm ed un peso compreso tra i 25 e i 35 chilogrammi. Le femmine sono di norma pochi centimetri più basse (54/56 cm) e pesano dai 23 ai 32 chili.
Giulietta è 30 chili perfetti!

La testa è larga, solida e appuntita, con tartufo ampio e dentatura a forbice.
Gli occhi sono di grandezza media che esprimono intelligenza e buon carattere, di colore castano o nocciola.
Le orecchie né larghe né pesanti, portate pendenti vicino alla testa e attaccate un po' arretrate.
Il collo è vigoroso, di bella linea, forte, poderoso, inserito tra spalle ben costruite.
I Piedi sono rotondi, compatti con dita ben arcuate e cuscinetti plantari ben sviluppati.
Il petto è profondo e largo.
Giulietta è tutta da abbracciare e gli occhi parlano da soli!

Il pelo è duro, liscio, molto spesso e lanoso, con sottopelo insensibile all'acqua, di colore nero, marrone (chocolate) o giallo, sempre unicolore. La coda è di media lunghezza, grossa alla base e sottile verso la punta, ricoperta da pelo fitto e corto.
Giulietta è di pelo nero, lucidissimo e morbido.

La coda costituisce una caratteristica distintiva della razza. Molto grossa verso la base, si assottiglia gradualmente verso la punta, di lunghezza media, senza frange ma ricoperta da pelo corto, fitto e folto, che le dà quell'aspetto arrotondato tipico (coda di lontra). Può essere portata allegramente ma non deve essere mai arricciata sopra il dorso.
Giulietta ha un motorino con batterie infinite nella coda e non si ferma mai.. scodinzola all'infinito.. inoltre è come un frustino, dura e potente!

Andatura e movimento sono sciolti, con falcate adeguatamente lunghe; arti dritti e paralleli visti sia di fronte che posteriormente.
Giulietta corre spesso tutta storta perchè vuole vedere sia davanti che dietro.. è buffissima!


Attività e temperamento:
Il Labrador è ancora oggi impiegato come cane da caccia. È un eccellente cane da riporto, utilizzato anche nella caccia in palude.
Giulietta per riportare riporta, ma non l'ho mai addestrata nel fiuto e se la pallina non è arancione fosforescente, la tontolona non la ritrova più! :D

È spesso presente a bordo delle barche dei pescatori di Bretagna e Normandia, che lo utilizzano per recuperare le reti e gli strumenti di lavoro caduti in acqua.
Giulietta quest'anno fa il corso per il brevetto di salvataggio!

Nell'Europa continentale è principalmente allevato come cane da compagnia per il suo temperamento mite, affettuoso e socievole.
Giulietta è affettuosissima!

È spesso utilizzato anche come guida per i non vedenti. L'addestramento gli consente infatti di comprendere più di cento parole. Viene di recente impiegato anche come cane di utilità dalle forze dell'ordine e protezione civile: l'eccezionale fiuto gli consente di scovare esplosivi e sostanze stupefacenti occultati ed inoltre, percepire la presenza di persone sotto neve e macerie. Non è invece consigliabile come cane da guardia poiché è un cane amichevole e bendisposto verso tutti.
Giulietta non è addestrata sul fiuto, ma mi sente anche se ci troviamo a 8 piani di differenza di un palazzo! Sente il mio odore da miglia e miglia di distanza. E' verissimo che capisce tantissime parole ed è anche vero che da confidenza a chiunque!

Il labrador è un cane tranquillo, intelligente e - soprattutto da giovane - molto attivo. Per tenerlo in forma è quindi necessario farlo camminare e nuotare, attività che ama svolgere in compagnia del compagno umano.
Giulietta è una terremoto ancora adesso che ha 5 anni!

Da cucciolo è instancabile, giocherellone, sempre pronto a masticare ogni cosa trovi sul proprio cammino.
Giulietta si è mangiata 4 cuscini da cucciola, ed ho trovato piume ovunque e mi ha mangiato due stipiti della porta! Alla fine ho cominciato a comprare gli ossi per adulti, perchè anche se era cucciola a lei duravano un giorno!

A qualsiasi età è bene prestare molta attenzione alla sua alimentazione, in quanto si tratta di un cane piuttosto ingordo e, se troppo nutrito, tende ad ingrassare molto.
Giulietta è perfettamente nel peso, ma quest'inverno hanno cercato di avvelenarmela ed ha avuto una grastointerite bruttissima. Aveva perso 6 kg e nonostante stesse malissimo, scodinzolava sempre. Per fortuna è andato tutto bene e l'abbiamo salvata in tempo!


Temperamento:
Intelligente, entusiasta e docile. Desideroso di compiacere. Di indole buona, senza traccia di aggressività o di eccessiva timidezza.
Giulietta è dolcissima e sicuramente non timida, ma si spaventa della sua stessa ombra a volte!


I cani, in generale, sono animali pacifici, tranquilli, fedeli, pazienti, tollerano moltissimo quasi tutte le frustrazioni che la vita impone loro. Accade però, a volte, che la soglia di sopportazione sia superata. Cosa credete che accada? Il cane prima ringhia (avverte) poi aggredisce, morde, assale, dilania (agisce).
Giulietta mostra i denti solo alle altre femmine che gli stanno antipatiche ed ad alcuni suoi simili maschi che invadono il suo spazio o si avvicinano troppo a me. Con gli umani è un agnellino!


Il forte legame che unisce il labrador e il padrone porta il cane a mettersi alla pari con esso e a copiarne le posture... è normale, per esempio, sorprendere un labrador felicemente addormentato nel letto o sul divano del padrone, appoggiato su un fianco e con la testa adagiata sul cuscino, come vederlo elegantemente seduto sul divano con il posteriore e gli anteriori appoggiati sul pavimento!!
Giulietta lo fa sempre!

Anche quando sembra dormire pesantemente, in realtà, è vigile e attento! E' una caratteristica del cane percepire, pur dormendo, tutto ciò che avviene attorno in modo da sapere immediatamente, svegliandosi all'improvviso, ambientarsi e agire, al contrario di noi che, destati improvvisamente nel cuore della notte, fatichiamo alcuni minuti a orientarci.
Voto
I sensi del nostro fedele amico restano all'erta anche mentre dorme e ciò lo rende insostituibile!

Storia e Terranova:
Il Labrador è un diretto discendente del Cane di St. John, un incrocio tra una razza autoctona e i cani da caccia importati dall'Inghilterra, allevato dai pescatori inglesi sull'isola di Terranova a partire dal XVII secolo. Le sue radici si intrecciano con quelle del Cane di Terranova.
All'inizio del 1800, fu importato in Inghilterra a bordo di navi provenienti dalla penisola del Labrador.
La razza fu quindi allevata e selezionata da alcuni nobili inglesi, tra cui il Conte di Malmesbury, al quale si deve la nascita, nel 1885, di Buccleuch Avon, il primo esemplare di Labrador come oggi lo conosciamo.
Quattro anni dopo la nascita di Buccleuch Avon, che aveva il manto nero, nacque il primo labrador giallo, Ben of Hyde. La dffusione dei cani dal manto chiaro divenne però significativa solo dopo il 1920. L'allevamento di labrador chocolate iniziò invece solo negli anni '30 del XX secolo.
Per le sue grandi doti di cane da caccia e da riporto, il Labrador conobbe una grande diffusione in Inghilterra, tanto da essere allevato persino da re Giorgio VI.
Il Kennel Club riconobbe ufficialmente la razza nel 1903.
Il primo standard della razza è del 1916, e fu in parte modificato nel 1950. Lo Standard della FCI attualmente in vigore è del 1989. Lo standard del Kennel Club americano è del 1994 e si discosta lievemente da quello della FCI. Oggi i Labrador sono tra i cani più diffusi al mondo, in particolare in Inghilterra, nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti.

Salute:
L'aspettativa di vita di un Labrador è attorno ai 12 - 13 anni. I problemi di salute di cui un Labrador può soffrire sono generalmente limitati ai seguenti:
Displasia dell'anca, soprattutto per i cani di maggiori dimensioni. Il difetto non è tuttavia così diffuso come in altre razze;
Infezioni alle orecchie, che si possono però prevenire agevolmente con una pulizia regolare;
Obesità: il Labrador ha un appetito insaziabile e tende ad ingrassare. Nei soggetti obesi possono svilupparsi, soprattutto con l'età, vari problemi di salute, tra cui la displasia all'anca e il diabete.
Giulietta allora vivrà in eterno!

fonte: Rete - Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License
me


Home Page © Valentina

1 commenti:

Gianni ha detto...

Gli animali sono solo da amare!

Posta un commento

Articoli Correlati