Io & Marley

Cinema-Tv
Title: Marley & Me
Nazione:U.S.A.
Anno:2008
Genere:Commedia
Durata:120'
Regia:David Frankel

Cast: Jennifer Aniston, Owen Wilson, Alan Arkin, Kathleen Turner, Haley Bennett, Clarke Peters, Eric Dane, Jennifer Wiener, Haley Hudson, Victoria Roman
Produzione: Fox 2000 Pictures, Regency Enterprises
Distribuzione: 20th Century Fox
Al cinema: 03 Aprile 2009

Trama:
Mentre cade la neve la notte delle loro nozze, i neosposi John e Jenny Grogan (Owen Wilson e Jennifer Aniston) decidono di lasciarsi alle spalle il rigido inverno del Michigan e partono per il sud per iniziare una nuova vita a West Palm Beach, in Florida. Trovano lavoro come giornalisti in due quotidiani locali concorrenti, comprano la loro prima casa e iniziano ad affrontare le sfide della vita matrimoniale e del nuovo lavoro, oltre a prendere in considerazione l'idea di cambiare per sempre la loro vita mettendo su famiglia. John, che non è certo di essere pronto a diventare padre, confessa i suoi timori all'amico e collega Sebastian, che ha per lui la soluzione perfetta: regalare a Jenny un cucciolo. "Niente di più facile", afferma Sebastian. "Lo porti a spasso, gli dai da mangiare, lo fai uscire ogni tanto". E così arriva Marley. I Grogan adottano un graziosissimo labrador biondo di cinque chili che, in breve tempo, diventa un rullo compressore: quarantacinque chili di energia incontrollata che trasformano la casa dei Grogan in un'area disastrata. La scuola di addestramento non ha alcun esito: Marley stacca a morsi pezzi di cartongesso dalle pareti, morde il divano, rovescia i secchi dell'immondizia, ruba un tacchino il giorno del Ringraziamento, distrugge cuscini e fiori, beve l'acqua del water e insegue il fattorino dell'UPS. Perfino una costosa collana appena acquistata non è al sicuro dalle voraci bravate di Marley. Nel marasma che crea nel corso degli anni, Marley osserva i Grogan vivere gli alti e bassi della vita familiare, cambiare lavoro e casa e, soprattutto, affrontare la miriade di difficoltà tipiche di una famiglia in crescita. Come John e Jenny realizzano, Marley - "il cane peggiore del mondo" - in qualche modo tira fuori il meglio da loro.

La mia recensione del film visto oggi
Voto
Bellissimo!
Questa nuova pellicola hollywoodiana è stata una vera sorpresa cinematografica che ha stupito tutti, dopo aver sbancato i botteghini americani a Natale, ancora oggi sembra richiamare l’attenzione del pubblico. E’ un successo straordinario che quasi eguaglia gli incassi del best seller di John Grogan, il romanzo autobiografico da cui è tratta la pellicola. Le differenze rispetto al libro sono molteplici, generate dalla necessità di riassumere in due ore un romanzo che racconta 15 anni di fedeltà, amicizia e lealtà del cane Marley per i suoi padroni. In soli 120 minuti il regista del successo "Il diavolo veste Prada", David Frankel, sintetizza, grazie al contributo degli sceneggiatori Don Roos e Scott Franck, alcuni dei momenti più belli e salienti della vita di questo piccolo dolce cucciolo di labrador, che ben presto si trasforma in un grosso e maldestro cagnone, che mette a soqquadro ogni cosa e sconvolge la vita della famiglia Grogan, diventando anche la vergogna della scuola di addestramento. "Io e Marley" però non è solo la vita di questo fedele compagno dell’uomo, ma è uno sguardo su una giovane coppia che cerca di creare una famiglia e crescere i figli con amore, affrontando gli imprevisti della vita e i problemi del lavoro. Non è una "famiglia felice" come quella che appare in alcuni spot pubblicitari, dove tutto è perfetto, anzi vi sono problemi legati alla depressione post partum, liti dovute alle scelte da fare per la famiglia che sta crescendo, frustrazioni e sacrifici. Poteva essere un film dove tutto era perfetto, una simpatica e allegra commedia, come traspare dalla locandina così invitante, ma vi è dell’altro. Il desiderio di rappresentare la realtà così com’è, composta da gioie e dolori, che a volte diventa perfino un po’ surreale e in questo caso l’elemento farsesco è "incarnato" proprio da Marley. E’ un film che vuole far ridere e commuovere, non ha grandi pretese se non quella di toccare le corde del cuore più sensibili dello spettatore, soprattutto di coloro che hanno vissuto e amato un cane, un gatto o qualsiasi altro animale da compagnia. E’ un film spassoso, allegro e vivace, che si sviluppa come un diario personale di John Grogan, raccontando e commentando gli eventi della vita, senza però procedere per salti o quadri, per cui nell’insieme è molto fluido e organico, ma sembra tralasciare qualcosa o quasi perderlo. Molte cose vengono solo sfiorate, c’è la tendenza a mettere in risalto il lato assurdo di Marley, limitandosi ad accennare o a non sottolineare gli altri suoi aspetti caratteriali, come la dolcezza e la sua capacità di capire e cercare di sostenere le persone più importanti della sua vita: i suoi padroni. Un esempio è la scena in cui Jenny Grogan (interpretata dalla Aniston) piange seduta sul divano, e qui Marley abbandona le sue vesti di “calamità naturale” per sedersi accanto a lei, appoggiarle il muso triste su un ginocchio e guardarla con i suoi occhi dolci. E’ una pellicola che riesce a far ridere di gusto e a commuovere, è uno spaccato della realtà quotidiana ed è una vera e importante "Storia d’amore".
fonte:  filmup.leonardo.it

Io & Marley
Io & Marley
Io & Marley
Io & Marley
Io & Marley
Io & Marley
Io & Marley
me


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati