Australia

Cinema-Tv
Title: Australia
Nazione:Australia, U.S.A.
Anno:2008
Genere:Avventura, Drammatico, Guerra
Durata:144'
Regia:Baz Luhrmann

Cast: Nicole Kidman, Hugh Jackman, David Wenham, Bryan Brown, Ben Mendelsohn, Jacek Koman, Bruce Spence, Jack Thompson, John Jarratt, Bill Hunter, Barry Otto, Essie Davis, David Gulpilil, Ray Barrett
Produzione: Bazmark Films, Twentieth Century-Fox Film Corporation
Distribuzione: 20th Century Fox
Al cinema: 16 Gennaio 2009

Trama:
Una ricca nobildonna inglese, eredita una sconfinata tenuta in Australia con 2000 capi di bestiame. Quando alcuni, prepotenti, proprietari terrieri cercano di impossessarsi dei suoi possedimenti, cerca l'aiuto di un cow-boy, per portare il bestiame al sicuro. Durante il loro avventuroso cammino, attraverseranno luoghi impervi e desolati e vedranno con i propri occhi, come gli aerei giapponesi bombardarono Darwin...

La mia recensione del film visto oggi
Voto
Bello!
"Australia" è un colossal d’altri tempi, pieno di rimandi visivi e narrativi a film del passato. Si va infatti dal classico "Via col vento", fino al "Moulin Rouge" dello stesso Luhrmann, passando per il recente "Pearl Harbor". Il risultato è un film ambizioso, intenso e pregno di elementi positivi. Tra questi spicca certamente la fotografia ad opera di Mandy Walzer, che rende veri e propri quadri i paesaggi ripresi da Luhrmann. I colori accesi e i suggestivi campi lunghi, comunque, fanno solo da cornice a una trama articolata e avvincente, soprattutto per quanto riguarda la prima lunga parte, che potremmo definire in stile western. Poi, invero, si va un pò scemando, causa anche la stanchezza che fa capitolino nello spettatore. Il problema di "Australia" infatti è da rintracciarsi nella sceneggiatura: articolata, sì, ma poco lubrificata sul piano della continuità. Così, mentre la prima parte risulta coerente con gli iniziali presupposti narrativi, la seconda si dilunga troppo articolandosi in un modo che appare un pò forzato.

Ottimi gli interpreti australiani Nicole Kidman e Hugh Jackman: entrambi vigorosi nel rappresentare il tema portante della pellicola, ovvero le "generazioni perdute". Così erano chiamate in Australia, infatti, le generazioni di mulatti che venivano allontanati, con forza, dalla propria terra e dalla propria famiglia. Un tema scottante che nel film di Luhnrman viene affrontato con lucidità e partecipazione. Anche grazie al motivo musicale "Somewhere over the rainbow", tratto da "Il mago di Oz", che dona alla pellicola un’atmosfera romantica e sognante.
fonte:  filmup.leonardo.it

Australia
Australia
Australia
Australia
Australia
Australia
me


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati