Come un uragano

Cinema-Tv
Title: Nights in Rodanthe
Nazione:U.S.A., Australia
Anno:2008
Genere:Drammatico, Romantico
Durata:97'
Regia:George C. Wolfe

Cast: Richard Gere, Diane Lane, James Franco, Christopher Meloni, Viola Davis, Scott Glenn, Becky Ann Baker, Pablo Schreiber, Mae Whitman
Produzione: DiNovi Pictures, Village Roadshow Pictures, Warner Bros. Pictures
Distribuzione: Warner Bros.
Al cinema: 19 Dicembre 2008

Trama:
Dopo una separazione ed un lungo periodo da single, una donna riscopre l'amore nei confronti di un uomo che alloggia nell'albergo dove lavora. Sentimenti ed emozioni che sembravano spariti, o per lo meno accantonati, riesplodono dentro di lei riaccendendo la sua vita...

La mia recensione del film visto oggi
Voto
Carino!
E galeotto fu l’uragano: mai come in questo caso l’espressione calza a pennello. Come un uragano infatti è il film tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, autore di romantiche storie che vantano ammiratrici incallite in tutto il globo. È altresì la storia di Adrienne e Paul (interpretati dai sempre affascinanti Diane Lane e Richard Gere) che, dopo una serie di scelte sbagliate, riscoprono se stessi e il rapporto con i figli grazie all’amore in età matura. Ma le trame del destino si dipanano in maniera insondabile, e non sempre tutto fila liscio come si vorrebbe. L’idea di partenza può essere apprezzabile: piuttosto che mostrarci i soliti adolescenti alle prese con le prime cotte, ci troviamo di fronte due ultraquarantenni che, proprio grazie al bagaglio di esperienze passate, imparano ad amarsi. La tesi che l’amore aiuti i protagonisti a rivedere e a cercare di porre rimedio agli errori del passato è decisamente romantica, come romantico (quasi all’eccesso) è l’ambiente che i due si trovano a condividere: un’antica casa in riva al mare, ora adibita ad albergo, spazzata da un uragano in una notte d’inverno.
In questo senso infatti risultano apprezzabili i paesaggi da cartolina che fanno da sfondo a questo idillio (una serie di piccole isole situate lungo le coste del North Carolina), ottimamente esaltati dalla fotografia di Alfonso Beato, e la cura particolare nella scelta delle musiche (affidate alla compositrice Jeanine Tesori).
La regia di George C. Wolfe, all’esordio cinematografico con questa pellicola, accompagna con un certo brio la vicenda, ma i personaggi sono alquanto stereotipati, soprattutto quando vengono mostrati alle prese con la quotidianità.
La storia si sviluppa in maniera banale e prevedibile: il film ha il tipico andamento del dramma romantico, nessuna sorpresa, nessun guizzo di ingegno e, a dirla tutta, anche un pò di noia qui e lì.
Al di là di tutto, in "Come un uragano" il tema centrale è l’amore che, in un modo o nell’altro, trionfa sempre. Si può ben dire che ci troviamo davanti alla melassa più pura! Preparino fiale di insulina gli accompagnatori recalcitranti e fazzolettini le signore più sensibili.
fonte:  filmup.leonardo.it

come un uragano
come un uragano
come un uragano
come un uragano
come un uragano
come un uragano
me


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati