Hugh Hefner

Cinema-Tv
descrizione e storia di un'uomo che vorrei conoscere
Name: Hugh Marston Hefner
Data di Nascita: 04 Aprile 1926
Luogo di Nascita: Chicago, Illinois, Stati Uniti
Professione: Editore statunitense

Biografia:
Figlio di Glenn Lucius Hefner (1896-1976) e Grace Caroline Swanson (1895-1997). Si laureò in psicologia dopo la Seconda guerra mondiale, dopo avere servito nell'esercito statunitense durante gli ultimi mesi del conflitto.
Il primo numero di Playboy venne pubblicato nel 1953 e la Centerfold, cioè la ragazza del paginone centrale, altri non era che la nuova diva Marilyn Monroe.
Hef, così chiamato e conosciuto dai più, è stato sposato due volte e ha convissuto con numerose tra le sue (giovanissime) playmates, le conigliette. Ha due figli Cooper e Marston avuti dalla seconda moglie Kimberly Conrad.
Grazie anche a lauti assegni è riuscito a spogliare star del cinema (da Marilyn a Jayne Mansfield; da Drew Barrymore a Charlize Theron), dello sport come la pattinatrice Katarina Witt, o della musica come l'ex Spice Girl Geri Halliwell.
Ma è altrettanto vero che il creatore della rivista è stato anche un pioniere nella pubblicazione di lunghe interviste approfondite, anche scomode, a personaggi come Marlon Brando o Fidel Castro, e più recentemente il ciclista Lance Armstrong, l'attrice Nicole Kidman, oltre ad altre numerose star del cinema, della politica e della letteratura.

Il mausoleo che accoglierà le sue spoglie è pronto da anni e si trova al cimitero di Westwood, a Los Angeles, in California. Sorge proprio accanto alla tomba di Marilyn Monroe, che l'editore fu uno dei primi a spogliare per le pagine patinate della rivista per soli uomini che ha fatto la sua fortuna.

L'ultraottantenne playboy ha convissuto nella sua reggia di Beverly Hills con un harem di tre giovani conigliette (giunte per un certo periodo al numero di sette contemporaneamente). Sommando le rispettive età, le tre playgirl avevano circa gli stessi anni di lui: Kendra Wilkinson, 23; Holly Madison, 29; Bridget Marquardt; 35: ottantasette anni in tutto.
Attualmente è fidanzato con Crystal Harris e le gemelle diciannovenni Karissa e Kristina Shannon.

Ha interpretato una piccola parte nel film comico Miss Marzo.

Curiosità:
Il primo numero di Playboy fu pubblicato nel dicembre del 1953 e venduto a 50 centesimi di dollaro. Vi compariva l'allora esordiente Marilyn Monroe, a cui fu dedicato il primo "paginone centrale"; vendette l'intera tiratura di 53.991 copie. Una copia del primo numero in condizioni perfette è un pezzo da collezione quotato nel 2002 attorno ai 5.000$.
Il logo della rivista fu disegnato da Art Paul e comparve per la prima volta nel secondo numero. Hefner dichiarò di aver scelto l'immagine di un coniglio con lo scopo di alludere in modo giocoso a un certo tipo di atteggiamento sessuale.
Dal 1955 al 1979 (con l'eccezione di un intervallo di sei mesi nel 1976), la "P" di "Playboy" apparve decorata con un certo numero di stelline, variabile da 0 a 12. Ne nacque una leggenda metropolitana secondo cui il numero di stelle indicava una sorta di giudizio di Hefner sulla playmate del mese (sulla sua avvenenza o sulle sue prestazioni sessuali) o altre valutazioni di questo tipo. Questa leggenda risultò essere infondata; il numero delle stelle aveva a che vedere con i contenuti pubblicitari nazionali o internazionali di una particolare edizione.
Playboy ebbe il suo momento di maggior successo negli anni '70. L'avvento delle riviste pornografiche in senso stretto (a partire da Penthouse) e poi dei video pornografici intaccarono in modo drammatico la sua posizione sul mercato. Per contrastare questa competizione, Playboy ha agito principalmente modificando anche il proprio target, e configurandosi in modo sempre più netto come una rivista "di lusso" per uomini adulti di un certo livello culturale e sociale.
Il numero più venduto di Playboy fu quello del novembre 1972, con 7.161.561 copie vendute. La copertina fu realizzata da Jack Niland secondo i principi della Dharma Art insegnati dal maestro di meditazione tibetano Chogyam Trungpa Rinpoche. Una porzione del paginone centrale di questo numero (dedicato alla playmate Lena Sjööblom) divenne un'immagine standard per il collaudo degli algoritmi di elaborazione delle immagini; l'immagine è nota nel settore col nomignolo di Lenna (o Lena).
Christie Hefner, figlia di Hugh Hefner, divenne CEO di Playboy nel 1988.
La rivista ha celebrato nel gennaio 2004 il suo cinquantesimo anniversario, con grandi feste a Las Vegas, Los Angeles, New York e Mosca. Playboy è anche una delle riviste più diffuse al mondo, con circa trenta edizioni pubblicate in ogni parte del mondo, dal Brasile al Giappone, dalla Lituania alle Filippine, dalla Francia all'Argentina. L'edizione italiana, dopo alterne vicende, è scomparsa nel 2003 per poi tornare in vendita nel 2008. Verso la metà del 2009 dovrebbe invece debuttare la versione britannica.
Recentemente Hefner ha deciso di mettere in vendita Playboy per 300 milioni di dollari, a causa dei troppi debiti e della forte concorrenza di Internet.

Le Playmate
Numerose celebrità hanno posato negli anni per Playboy; fra le altre:

Cinema:
Marilyn Monroe (dicembre 1953)
Paola Tedesco (gennaio 1976)
Anita Ekberg (ottobre 1978)
Mara Corday (ottobre 1958)
Dorothy Stratten (giugno 1980)
Drew Barrymore (gennaio 1995)
Charlize Theron (maggio 1999)
Carré Otis (giugno 2000)
Kristy Swanson (novembre 2002)
Daryl Hannah (novembre 2003)
Denise Richards (dicembre 2004)
Bai Ling (giugno 2005)

Musica:
Iva Zanicchi (gennaio 1979)
Madonna (giugno 1988)
LaToya Jackson (marzo 1989 e novembre 1991)
Nancy Sinatra (maggio 1995)
Linda Brava (aprile 1998)
Geri Halliwell (maggio 1998)
Carmen Electra (maggio 1996, dicembre 2000, aprile 2003, gennaio 2009)
Belinda Carlisle (agosto 2001)
Tiffany (aprile 2002)
Carnie Wilson (agosto 2003)
Debbie Gibson (marzo 2005)
Willa Ford (marzo 2006)

Sport:
Katarina Witt (dicembre 1998)
Tanja Szewczenko (aprile 1999 edizione tedesca)
Mia Saint John (novembre 1999)
Joanie Laurer (novembre 2000 e gennaio 2002)
Gabrielle Reece (gennaio 2001)
Amy Hayes (marzo 2002)
Kiana Tom (maggio 2002)
Torrie Wilson (maggio 2003 e marzo 2004)
Rena Mero (aprile e settembre 1999, marzo 2004)
Christy Hemme (aprile 2005)
Candice Michelle (aprile 2006)
Ashley Massaro (aprile 2007)
Maria Kanellis (aprile 2008)
Traci Brooks (settembre 2009)

Televisione:
Linda Evans (luglio 1971)
Claudia Christian (ottobre 1999)
Charisma Carpenter (giugno 2004)
Shannen Doherty (marzo 1994 e dicembre 2003)
Farrah Fawcett (dicembre 1995 e luglio 1997)
Attrici di Baywatch (giugno 1998)
Shari Belafonte (settembre 2000)
Brooke Burke (maggio 2001 e novembre 2004)
Gena Lee Nolin (dicembre 2001)
Peta Wilson (luglio 2004)
Marge Simpson (ottobre 2009)

Moda:
Lily Cole - Playboy Francia (Ottobre 2008)
Eva Riccobono - Playboy Italia (Marzo 2009)
Bianca Balti - Playboy Francia (Giugno/Luglio 2009)
Dita Von Teese - Playboy America (Febbraio 2008), Playboy Germania (Dicembre 2008)
Eva Herzigova - Playboy America (Agosto 2004)
Cindy Crawford - Playboy America (Ottobre 1998)
Naomi Campbell - (Dicembre 1999)
Carla Bruni - Playboy America (Maggio 1993)
Carol Alt - (Dicembre 2008)
Elle MacPherson - Playboy America (Maggio 1994)
Rachel Hunter - (2004)

Pornostar:
Paola Bernacconi - Playboy Italia (Novembre 2008)
 
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Hugh Hefner
Marilyn Monroe
Paola Tedesco
Anita Ekberg
Iva Zanicchi
fonte: Wikipedia


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati