Operazione Valchiria

Oggi su: Sky Cinema Hits - ore 19.10
Consigliato:  Nì
Title: Valkyrie  
Operazione Valchiria
Nazione: USA
Anno: 2008
Genere: Drammatico, Storico, Thriller
Durata: 120'
Regia: Bryan Singer
Sceneggiatura: Christopher McQuarrie
Nathan Alexander
Scenografia: Lilly Kilvert
Patrick Lumb
Tom Meyer
Musiche: John Ottman
Fotografia: Newton Thomas Sigel
Costumi:  Joanna Johnston
Distribuzione:  01 Distribution
Sito: www.valkyrie.unitedartists.com
Al cinema:  03 Gennaio 2009
   
Cast:  Tom Cruise Colonnello Claus von Stauffenberg
Kenneth Branagh Generale Henning von Tresckow
Bill Nighy Generale Friedrich Olbricht
Tom Wilkinson Generale Friedrich Fromm
Carice van Houten Nina von Stauffenberg
Thomas Kretschmann Maggiore Otto Ernst Remer
Terence Stamp Ludwig Beck
Eddie Izzard General Erich Fellgiebel
Kevin McNally Dr. Carl Goerdeler
Christian Berkel Colonnello Mertz von Quirnheim
Andy Gatjen Ufficiale SS
David Bamber Adolf Hitler
    
Produzione:       United Artists
Achte Babelsberg Film
Bad Hat Harry Productions
 
Trama:
Tratto da una stupefacente storia vera, Operazione Valchiria, è la cronaca del coraggioso e ingegnoso piano per eliminare uno dei più perversi tiranni che il mondo abbia mai conosciuto. Orgoglioso della divisa che indossa, il colonnello Stauffenberg è un ufficiale leale che ama il suo paese, ma che è stato costretto ad assistere con orrore all'ascesa di Hitler e alla Seconda guerra mondiale. Ha continuato a servire nell'esercito, sempre con la speranza che qualcuno trovasse il modo per fermare Hitler prima che l'Europa e la Germania fossero distrutte. Quando si rende conto che il tempo stringe, Stauffenberg decide di entrare in azione e nel 1942 cerca di persuadere i comandanti del fronte orientale a rovesciare Hitler. Poi, nel 1943, mentre si sta riprendendo dalle ferite subite in combattimento, si unisce a un gruppo di uomini inseriti nei ranghi del potere che cospirano contro il tiranno. La loro strategia prevede di usare lo stesso piano di emergenza di Hitler per consolidare il paese nell'eventualità della sua morte - l'Operazione Valchiria - per assassinare il dittatore e rovesciare il governo nazista. Con il futuro del mondo e il destino di milioni di persone, oltre alla vita della moglie e dei figli, appesi a un filo, Stauffenberg da oppositore di Hitler diventa l'uomo che deve uccidere Hitler.

Cinema-Tv
La mia recensione
Voto
Discreto!
Lungi dall'aver realizzato un capolavoro, Singer confeziona un buon prodotto, ottimamente narrato e altrettanto ben recitato. La pellicola non annoia mai, tuttavia la perfezione della fotografia e la scaltrezza della regia stridono con una vicenda di per sè poco appassionante, forse proprio perchè narrata con poca passione.
In effetti, il lavoro di Singer, convincente sotto il profilo tecnico, mi è parso mancare di anima, di sentimenti, di passione. Insomma, un bel lavoro, mai noioso eppure poco coinvolgente e ancor meno avvincente.
E' per questo che, probabilmente, consiglierei la visione di 'Operazione Valchiria' ma difficilmente lo rivedrò ancora.
Perché vederlo:
 
Operazione Valchiria
Operazione Valchiria
Operazione Valchiria
Operazione Valchiria
Operazione Valchiria
Operazione Valchiria
Per comprendere che i tedeschi sotto il regime hitleriano non erano tutti nazisti senza cuore, grazie a un film che ha il pregio di gettare uno sguardo libero da pregiudizi alle vite di alcuni di loro, con il valore aggiunto di raccontare una vicenda, poco conosciuta, come quella del tentato rovesciamento del dittatore.
Inesattezze storiche:
Sebbene il film non abbia la presunzione di essere storicamente attendibile (nei titoli iniziali è specificato che è liberamente "ispirato ad una storia vera"), per correttezza storica è giusto fare i dovuti raffronti.
All'inizio si fa riferimento che Stauffenberg presta servizio presso la 10a Panzerdivision in realtà l'Afrika Korps era composto dalla 15a e 21a Panzerdivision.
Stauffenberg aveva un fratello, Berthold von Stauffenberg, non menzionato nel film, anch'egli coinvolto nell'attentato del 20 luglio e giustiziato il 10 agosto.
Werner von Haeften aveva un fratello, Hans Bernd von Haeften, che prese parte anch'egli al complotto.
La fine del film presenta degli errori: Beck in verità fallì il suo suicidio e Goerdeler venne decapitato (mentre nel film muore tramite impiccagione).
fonte: www.movieplayer.it -Wikipedia


Home Page © Valentina

0 commenti:

Posta un commento

Articoli Correlati